Programma elettorale Elezioni Comunali 20-21 Settembre 2020

Introduzione:           

La centralità della persona deve essere anima e valore fondante di tutte le politiche di una buona Amministrazione.

 

Rovato e Frazioni Insieme individua i seguenti obiettivi:

  • Promuovere la sociabilità, ossia la propensione naturale dell'uomo alla socializzazione.
  • Collaborare, stimolare, coordinare e sostenere ciascun cittadino, affinché abbia l’opportunità di "fare"  cultura ovvero di beneficiarne, valorizzandone le personali ricchezze e competenze.
  • Istituire Sportelli di Ascolto e il Tavolo delle Associazioni quali strumenti necessari e imprescindibili per il raggiungimento degli scopi prefissi.
  • Sensibilizzare i cittadini alla cosa pubblica - intesa quale patrimonio ambientale, artistico, storico e sociale di tutti - attraverso la riscoperta del valore della Bellezza e del piacere di vivere nell’armonia e nel decoro.
  • Promuovere l'inclusione e l'integrazione di tutti i cittadini residenti sul territorio comunale, Frazioni comprese, alla vita pubblica.
  • Prestare massima attenzione e sostegno all'Economia del territorio. Rovato, per la sua collocazione quale porta naturale della Franciacorta, esige una stretta relazione con i Comuni limitrofi. Città che gode di un ricco patrimonio artistico e naturalistico, Rovato merita un sensibile e attento recupero della sua storia, delle sue peculiarità ambientali, nonché la fattiva individuazione di un arredo urbano decoroso e accogliente.

 

1: Attenzione alla persona:

 La centralità della persona deve essere anima e valore fondante di tutte le politiche di una buona Amministrazione.

Da qui l’imperativo di ripartire dai bisogni concreti e trasversali di tutti i cittadini, senza distinzione di orientamento politico, religioso o culturale.

Sarà quindi fondamentale promuovere il dialogo tra il Comune, i cittadini e gli operatori sociali, al fine di assumere decisioni, il più possibile condivise, concrete ed effettivamente rispondenti ai reali bisogni delle persone.

L’attuale emergenza sanitaria richiederà di adottare politiche specifiche e concrete a supporto delle famiglie e delle persone in difficoltà.

 

2: Sociabilità:

 Rovato e Frazioni Insieme intende comprendere ed entrare nel merito delle dinamiche sociali che influenzano i comportamenti dei cittadini per meglio supportarli a una vita sociale partecipata.

Identificare spazi, associazioni e organizzazioni già presenti sul territorio, potenziandole affinché costituiscano il privilegiato veicolo di una socialità a tutto tondo che sia in grado di soddisfare i bisogni e le aspettative. Realtà positive che possano costituire riparo e aiuto al cittadino al fine di evitare e prevenire situazioni critiche.

Riconoscere il ruolo primario delle Associazioni nella vita della comunità, sostenendole e promuovendole, anche attraverso la creazione di tavoli condivisi che consentano una progettualità sinergica, nella profonda convinzione che è proprio nelle aggregazioni spontanee dei cittadini che l’Amministrazione trova la sua linfa vitale.

 

3: Coltivare la Cultura:

 Il cittadino è il fulcro del “fare Cultura” e, contemporaneamente, ne è anche il massimo beneficiario e fruitore.

Una buona politica della Cultura si basa, inevitabilmente, sulla collaborazione tra i cittadini. Collaborare nel senso etimologico del termine: dare il proprio contributo.

La cultura è veicolo di integrazione, sviluppo personale, realizzazione dei propri sogni.

La Cultura arricchisce sempre, permette di superare tutti i limiti... La Cultura è contro il razzismo e la volgarità e permette di distinguere tra bene e male, è lo strumento per giudicare chi ci governa...” (C. Abbado).

L’Amministrazione deve quindi avere un ruolo primario ed operativo nel colmare i gap di risorse, di strutture e d’organizzazione che oggi costituiscono uno dei principali ostacoli per un’ampia divulgazione della Cultura.

Individuare strutture adeguate sul territorio, realizzare un centro di aggregazione e di stimolo a una cultura di scambio e produzione di idee e progettualità, dar vita a nuove sinergie con le realtà esistenti: questo sarà il nostro principale impegno fin dai primi giorni di governo!

 

4: Sensibilizzazione alla "cosa" comune e al senso civico:

 Rovato e Frazioni Insieme crede fermamente che creare il bello, l’accogliente e il familiare nelle opere pubbliche possa favorire e stimolare l’attaccamento dei cittadini al proprio Paese e al rispetto della “cosa” comune.

Sarà nostra cura garantire la massima fruibilità degli ambienti pubblici a tutti i cittadini, affinché possano percepire un reale senso di appartenenza.

Per quanto riguarda le aree pubbliche è fondamentale che non esistano zone non presidiate e non costantemente manutenute.

 

5: Integrazione/inclusione:

 Rovato e Frazioni Insieme promuove una politica volta a favorire condizioni di benessere e d’inclusione dei cittadini nella comunità, per prevenire, rimuovere e ridurre situazioni di disagio dovute a condizioni economiche, psicosociali o ad altre forme di fragilità.

Individua nella costituzione di Sportelli di ascolto, gli strumenti privilegiati per consentire ai cittadini di esprimere i loro bisogni e trovarvi una concreta e immediata presa in carico. Un servizio, questo, che si propone di accompagnare i fruitori verso una progressiva autonomia, divenendo, così, attori della propria vita.

Rovato e Frazioni Insieme intende promuovere e valorizzare il capitale sociale, in quanto le persone non sono soltanto portatrici di bisogni, ma anche di capacità.

La scuola, gli enti sportivi, le associazioni e i centri di aggregazione giovanile devono trovare sinergie e reciproche integrazioni, avvalendosi del costante supporto e stimolo dell’Amministrazione.

 

6: Attenzione e sostegno all’economia del territorio:

 L’economia si basa sulla richiesta di un bene o di un servizio per il quale un utente o un’azienda sono disposti a versare un esborso in denaro.

Da questo principio nasce la volontà di supportare le imprese, il commercio locale e le produzioni agricole:

- le imprese: favorendo l’insediamento di poli produttivi che facciano fronte alle nuove richieste in ambito di sostenibilità ed economia circolare; inoltre, garantire alle imprese già presenti un facile accesso a contributi e bandi, con particolare attenzione all’export.

- Il commercio locale: incentivando la ripopolazione del territorio grazie ai servizi di eccellenza offerti, favorendo lo sviluppo di Rovato come polo ricettivo turistico per la Franciacorta dove gli utenti possano usufruire di servizi e di beni reperiti localmente.

- le produzioni agricole: salvaguardando il territorio agricolo da nuovi insediamenti industriali in zone prettamente agricole, e quindi conservando e migliorando il paesaggio agricolo; promuovendo e valorizzando la tipicità e la sostenibilità ambientale delle attività zootecniche e agricole del nostro territorio.

 

7: Valorizzazione di Rovato come Porta d’accesso del territorio della Franciacorta:

 

Rovato per posizione e conformazione è la naturale “porta di accesso” alla Franciacorta. Si può anche dire che, per dimensioni e servizi, la nostra città è la naturale capitale del territorio Franciacortino.

Rovato e Frazioni insieme Intende agire su due fronti: i servizi ai cittadini e i servizi ai Comuni della Franciacorta.

Sarà necessario implementare tutti i servizi di accoglienza e ricezione del turismo di transito verso la Franciacorta, incentivando la pluralità d’offerta al fine di soddisfazione le molteplici esigenze degli utenti.

Utilizzare le realtà già presenti, con competenze specifiche, per fornire a tutti i Comuni franciacortini servizi trasversali e strategici, al fine di favorire un beneficio concreto, grazie all’economia di scala.

 

8: Sostenibilità ambientale/innovazione:

 

Favorire la riqualificazione del territorio per renderlo, oltre che sostenibile, in linea con le richieste tecnologiche e di innovazione del momento storico in cui ci troviamo.

A tal fine, Rovato e Frazioni Insieme, intende realizzare uno studio sull’impatto ambientale dei servizi che gravano sul nostro territorio per individuare una giusta compensazione ambientale che li renda sostenibili, identificando i punti di miglioramento e di efficientamento.

Creare delle linee guida condivise per i futuri sviluppi del territorio.